In viaggio con l’agente: poliedrico Portogallo

La ventesima Btl, la Fiera del turismo di Lisbona, ha visto la partecipazione di una trentina di to e adv italiani, interessati al Portogallo e all’offerta turistica di un paese che sta crescendo, a doppia cifra, in maniera esponenziale.

Meta sicura e alternativa nello scenario turistico attuale con molti plus dalla gastronomia al golf, dall’ospitalità in costante crescita qualitativa, ai percorsi scenografici, alle isole lontane o vicine.

Lisbona è l’hub naturale da cui partire per …

A solo un’ora di treno, 30 km, all’interno, si cela una vera perla dell’architettura portoghese: l’antica Sintra, più volte ricostruita, un luogo magico in cui le culture che vi sono passate hanno lasciato un ricordo indelebile. Cascais era un borgo di pescatori sulla punta occidentale della costa. E’ sia destinazione per una vacanza, sia meta ideale per una gita di un giorno dalla capitale; offre grandi spiagge, edifici storici, parchi immacolati e una costa attraente non sorta improvvisamente con l’avvento del turismo di massa, ma meta turistica consolidata fin dal XIX secolo.
Una bella passeggiata di 2 km. collega la città all’elegante stazione balneare di Estoril (famosa per il circuito) con piccole spiagge e locali “a la page”. Tutti i musei a Cascais sono ad ingresso libero e tra questi spiccano il Museo didattico do Mar, il Centro Cultural de Cascaise la Casa DasHistorias. L’impressionante scogliera di Cabo da Roca, il punto dell’Europa continentale più a occidente, affacciato su un turbolento oceano Atlantico è parte di Cascais. Ma Porto, non lontana dall’Atlantico sul Douro, l’Algarve con il suo golf, e le isole, da Madera elle Azorre, rappresentano tante altre sfaccettature di una destinazione davvero … poliedrica!

Tap, il vettore di riferimento
TAP, collega l’Italia al Portogallo da Roma, Milano, Venezia, Bologna. Dopo l’acquisizione del 45% del pacchetto azionario da parte del consorzio Atlantic Gateway, la compagnia ha rivitalizzato il proprio network, molto forte su Africa e Sud America, oltre che Europa, investendo sul Nord America. «Lo scorso anno abbiamo messo in campo New York, Miami e Boston; dal 10 giugno sarà la volta di Toronto, con 5 voli settimanali – spiega Davide Calicchia, appena nominato Country Sales Manager Italy – la partnership con Jet Blue consente di sfruttare al meglio i code share per il proseguimento su USA, Puerto Rico e Caraibi, ampliando a 50 le destinazioni del network in N.A. Il mercato italiano ha visto l’aumento delle frequenze da Bologna (da 7 a 9 la settimana) e la piena operatività confermata con 5 frequenze giornaliere da Roma, 4 da Milano e due da Venezia».

La parola alle agenzie

Letizia Gattesco, Abaco Viaggi – Codroipo (UD)
Portogallo luce d’Europa!
La mia seconda volta l’ho dedicata a visitare il sud di questo paese, così diverso ma così ospitale! Dopo due giorni nella stupenda Lisbona, la città dalle mille sfumature, ci spostiamo direzione sud del paese: l’Algarve(!) regione che gode di un ottimo clima tutto l’anno e il sole, con la sua luce e calore, cheraggiunge temperature intorno ai 35° durante l’estate, ma sempre gradevole per la presenza del vento tipico delle località affacciate all’Oceano. L’Algarve è una regione ricca di colorati panorami dal verde acceso, alberi di arance o da sughero, alte scogliere dalle cime ocra e le pendici bianche, dal mare color smeraldo e il cielo azzurro.

Esplorando l’entroterra ho come la sensazione che il tempo si sia fermato; la vita degli abitanti cambia in base a cosa la terra offre. Le donne intrecciano a mano cesti da vendere ai turisti, gli uomini trainano i loro carri con l’aiuto dei cavalli, i villaggi hanno strade molto strette, le case sono bianche di uno due piani al massimo. Proseguiamo verso Albufeira,decisamente turistica, dove tutto cambia con bar e ristoranti e, per chi vuole,c’è anche divertimento notturno.

Da non perdere l’escursione al parco nazionale Ria Formosa dove, oltre a trovare delle acque più calme e calde, si vedono isole abitate e no dove si può passare una giornata incantevole e il colore del mare si confonde con il cielo.
L’Algarve è un territorio che delizia, con spiagge dorate incorniciate da rocce calcaree, ristoranti dove gustare pesce freschissimo e prodotti locali a chilometro zero,un piacere per tutti i sensi. Questo paese può soddisfare tutti, dai viaggiatori più attivi e dinamici ai più sedentari, basta solo aver voglia di viaggiare!

Simona Bilotto, Samovar Group Pisa
Lisbona: una città dai mille volti, sapori e atmosfere!
Il Portogallo? Certo! E’ una destinazione che consiglierei a coloro che vogliono spendere il giusto e farsi travolgere da una straordinaria atmosfera… Lisbona è una città che delizia e stupisce per le sue meraviglie artistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche, destinazione “curiosa” con i suoi colori variopinti e i mille sapori che si mescolano con le tradizioni culturali e l’armonia della convivenza nel pieno rispetto culturale di ogni etnia.

Lisbona, una città su sette colli, ha un centro storico popolato da artisti di strada e localini dove ci si può deliziare con i prodotti tipici locali, dal “pastèis de nata (o addirittura di Belem)” alla “ginjinha” in grado di rallegrare anche gli spiriti più assopiti. Una città piena di vicoli con vista sull’oceano e si alternano con colori caotici e caldi. La gente è cortese, accoglie bene il turista e qualcuno azzarda anche qualche parola in italiano come segno di “benvenuto”. Ci sono tantissime realtà paesaggistiche sulla costa e, per poterle raggiungere, si può attraversare l’entroterra facendo una sosta in uno dei piccoli e caratteristici ristoranti del posto dove si potrà assaporare dell’ottima carne alla brace e dei deliziosi dolci locali.

Gianna Forlastro, Easyweeks Tour
Portogallo: anno dopo anno sempre una piacevole (ri)scoperta
Sempre capaci di offrire itinerari e strutture nuove da proporre su un territorio che ha molto da offrire ad ogni clientela: dalle storiche Pousadas alle chicche dei Solares do Portugal, chiavi di un prodotto in continua ascesa.

Una nota va fatta ad Estoril e Cascais, due località tranquille sull’Oceano e molto vicine a Lisbona, che possono essere un punto di partenza per coloro che vogliono unire un tour o fly& drive ad un po’ di mare. La loro centralità permette di avere tutto a portata di mano: visitare Lisbona, Sintra, Cabo da Rocha il punto più estremo del continente europeo, come disse lo scrittore portoghese Luis de Camoes “ qui dove la terra finisce inizia il mare”; Obidos caratteristico borgo medievale che conserva ancora intatte le sue mura; Nazaré antico villaggio di pescatori ancora molto attivo. Completo, sicuro e per tutti, ecco cosa è per me il Portogallo.

Catia Ballotta, Cartorange Bologna
Il Portogallo è un viaggio con mille sfumature, impossibile non lasciarci un pezzo di cuore con la promessa, un giorno, di tornare

Il Portogallo è, di certo, una delle destinazioni dell’estate del 2017, grazie alla sicurezza non sempre presente altrove e grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo; per chi è attento al budget è una meta decisamente appetibile in fly& drive, pernottando in dimore storiche e provando molteplici esperienze di gusto. La terra del fado, un viaggio passionale che coinvolge tutti i sensi, come scriveva Fernando Pessoa: “Non ci sono per me fiori che siano pari al cromatismo di Lisbona”.

Ho scoperto anche Porto e il nord del Portogallo, due giorni intensi ma incredibilmente ricchi di storia, natura e luce. La valle del Douro ripaga ampiamente gli amanti dei vini, la stessa Porto offre visite ed esperienze culinarie eccellenti come il pranzo al Barão de Fladgate, nella cantina di Taylors.

A Porto è immancabile la visita della Casa della Musica, del vecchio mercato, o di pernottare nel cuore della città o sulle rive del Douro, l’hotel da Vinci è un’ottima proposta.Poche parole non sono sufficienti a raccontare la bellezza di questi suggestivi luoghi, i dintorni sono estremamente interessanti: Braga, di origine romana conserva lo stile  barocco. Una monumentale scalinata a fisarmonica in granito con oltre 600 gradini punteggiata da sculture e fontane, vi porterà sulla collina dove è situato il Santuario do Bom Jesus do Monte.

Andrea Szamosi, Caldana International Salò, Brescia

Lisbona è sorprendente, bisognerebbe visitarla guardandola dall’alto
Mi è rimasto impresso il panorama visto all’arrivo, stupendi colori, edifici magnifici come il palazzo del Presidente oppure il monastero di San Geronimo, tanto grandi da poterli godere interamente solo dall’alto. Una volta a terra si scopre che la città è costruita su colline quindi nonostante le imponenti “avenue” non sai mai dove ti trovi. Si capisce subito che Lisbona ha diverse facce: da una parte i quartieri più antichi come Alfama o Barrio Alto, con viuzze strette dove il tram tipico è così piccolo perché altrimenti non ci passerebbe e le case hannole facciate colorate da azulejos. Poi c’è quella maestosa con grandi piazze monumentali come la Piazza Pombal oppure la Piazza del Commercio, che ricordano molto il passato glorioso del Portogallo, oggi un po’ dimenticato.Infine c’è la città moderna con il Parco delle Nazioni, la Stazione Ferroviaria, il Ponte del 25 aprile. Lisbona è veramente un’ottima meta per il weekend lungo, visitabile in pochi giorni, offre diverse possibilità di escursioni fuori porta, a poca distanza: Sintra con il Palazzo Reale oppure Cascais col suo affascinante lungomare. Tutto da scoprire!

Massimo Terracina