Estate italiana, le agenzie tornano protagoniste

Non è il caso di gridare al miracolo ma magari sussurralo sottovoce sì. Le agenzie di viaggio tornano – se non protagoniste – almeno comprimarie nelle vacanze estive degli italiani.
Lo rivela l’ultima indagine effettuata dal Centro Sudi del Touring Club Italiano, sulle intenzioni di viaggio della community Tci.
L’Italia è la meta più gettonata dai nostri connazionali per questa stagione estiva, scelta da oltre il 58% degli intervistati, anche se in calo rispetto al 68% dello scorso anno.
Crescono però anche le mete estere e, a detta del Centro Studi, è proprio questa una delle ragioni che spinge i viaggiatori ad avvalersi della consulenza professionale degli agenti di viaggio.
Il dato, come anticipato, non è da capogiro, raggiungendo infatti il 22% degli intervistati ma è in netto aumento rispetto alla rilevazione del 2016 dove chi entrava in agenzia si fermava al 10%.
La destinazione estera preferita si conferma essere la Grecia, con il 17% dei consensi, seguita dall’eterna “rivale” nel bacino del Mediterraneo, ovvero la Spagna con il 12% mentre la Francia si aggiudica il terzo gradino del podio con l’11%.
Nessuna sorpresa invece riguardo ai periodi di vacanza: agosto resta il mese leader per il 53% degli intervistati, luglio è la seconda scelta per il 47% mentre settembre con il 31% delle scelte batte giugno con il suo 29%.