Calma piatta per le agenzie di viaggio tedesche

Bonaccia sulle agenzie di viaggio tedesche. Secondo il dossier “German Travel Sales 2017” diffuso dal giornale di settore Fvw, la distribuzione organizzata in Germania ha subito una – lieve – battuta d’arresto nel corso del 2016.
Secondo quanto rilevato dalla Drv, la principale associazione di categoria tedesca, lo scorso anno in Germania le adv hanno fatturato 24,3 miliardi di euro, registrando un calo dello 0,3% rispetto al 2015.
Percentuale che farebbe dormire sonni tranquilli da questa parte delle Alpi ma che in Germania non prendono di certo sottogamba.

Sul fronte leisure il fatturato si attesta a 13,5 miliardi di euro, in calo di 1 punto percentuale, restando comunque la fetta più importante del mercato.
Cresce invece la vendita di biglietti aerei, complice il business travel e le low fare, con un incremento di 2 punti percentuale e 8 miliardi di euro di fatturato mentre i servizi extra aumentano del 3,4% per un totale di 2,43 miliardi.
Meno positivi gli acquisti dei biglietti ferroviari:  sui circuiti Deutsche Bahn il fatturato si arresta a 590 milioni di euro, perdendo 1,7 punti.