Good Morning Enjoy!!!! Primo comandamento: comunicare

«Good Morning Enjoy!!!!»: il messaggio risuona energico ogni mattina nelle agenzie Enjoy My Travel Network appena aprono l’area riservata del loro portale, cliccando sull’icona apposita. Perché Enjoy, la rete guidata da Silvio Paganini, è la prima che, letteralmente, parla alle sue agenzie. Insomma come Robin Williams che nella radio dei soldati americani gridava ogni giorno «Good Mooorning Vietnam!!!!». In condizioni esistenziali grazie a Dio molto diverse, lo scopo di Enjoy è lo stesso, accendere energie e offrire informazione. Perché in qualche modo anche stare sul mercato di questi tempi è una guerra.

Quattro modi per comunicare

«Good Morning Enjoy è uno dei quattro modi con cui comunichiamo con la rete – spiega l’ad Silvio Paganini – ci siamo resi conto che l’informazione ora è una delle esigenze primarie in agenzia, ed è uno dei plus nel nostro format».

Tutti i giorni infatti Enjoy spedisce un file di news commerciali su promo, campagne in corso, nuovi accordi con i fornitori partner. In più ogni lunedì dalle 14 alle 15 c’è il webinar: «Subito dopo pranzo e prima della riapertura, interattivo con il nostro Andrea Martini che offre dettagli su tutti i contenuti delle news». E c’è anche il broadcasting in Whatsup, «che segnala anche le promo più produttive in tempo reale, appena scatta l’accordo, seguite sempre dall’invio di pdf esplicativo su ogni iniziativa». Infine è appena partito Good Morning Enjoy: «E qui il saluto – spiega Paganini – è seguito da un paio di minuti di info di giornata, anche qualche ultim’ora importante presa dalla stampa, segnalazioni di scioperi o disservizi».

La strategia si fa insieme

Sono state un momento di forte comunicazione anche le prime due miniconvention, a Verona e Roma con una numerosa rappresentanza delle 75 affiliate di Enjoy. Che insieme hanno fatto il punto sui primi passi della rete nata a febbraio scorso conquistando «molte teste indipendenti – dice Paganini – imprese piccole e medio grandi, parecchie insegne storiche».
In convention si è chiarita anche la natura originale e particolare di Enjoy: «Forse siamo la prima rete che condivide davvero la strategia – dice Paganini – la facciamo insieme senza imporla, me lo ha fatto notare proprio un fornitore. Ho percepito il gusto del dialogo crescere tra le agenzie, le idee che circolano e diventano azione. Anche per questo credo che manterremo sempre una dimensione equilibrata, mai oltre i 200 punti vendita, o poco più. Nessuno di noi vuole perdere il contatto diretto tra noi, questa dimensione umana e professionale fondamentale. Tutti hanno il mio cellulare personale, siamo sempre sul campo».

«I fornitori che ci vengono a cercare»

E anche così Enjoy sta richiamando l’interesse di molti fornitori: «È uno dei segnali che ci danno più fiducia nota Paganini – ci sono venuti a trovare marchi come Tourico e altre piattaforme importanti, abbiamo da poco l’accordo con Mister Room. La tendenza è molto incoraggiante, e stiamo lavorando anche su altre nicchie importanti che daranno dei plus distintivi sostanziale alle nostre agenzie».