BANGKOK: LA PORTA DELL’INDOCINA

Bangckok, porta dell'Indocina

A Bangkok il roof top del Lebua

Un viaggio in Thailandia non può che iniziare da Bangkok. Dovunque voi possiate andare, al nord nel Triangolo d’Oro o sulle isole dove il mare è la meta, il gateway non può essere che la caotica e intrigante metropoli nell’ex regno del Siam.

Il fiume cha la solca, il Chao Phraya è l’anima della città, con i suoi klongs, i canali pullulanti di vita e le mille long tail boat che vanno e vengono a qualsiasi ora del giorno e della notte.

La fama di Bangkok è stata ancorata a facile shopping e alle attrazioni turistiche di medio cabotaggio per anni, ma oggi la città sta vivendo una nuova fase. Costruzioni imponenti nel ricettivo la nobilitano grazie ad un’accoglienza del tutto all’altezza delle metropoli mediorientali, ormai famose per l’ardita architettura metropolitana.

La bellezza del lungofiume costellato di hotel nuovi e rinnovati, dall’appeal internazionale, fa da contraltare alla tradizionale proposta che vede nel Palazzo Reale la principale attrattiva, simbolo della Nazione e monumento più glorificato di tutto il Paese con il Royal Pantheon, la Sala dell’incoronazione, la Royal Redemption Hall e la Sala dei Funerali Reali. L’edificio più venerato è il Wat Phra Kaew dove è conservato il Buddha di smeraldo, la più sacra statua del Paese.
Ma Bangkok è anche la vita notturna dei rooftop come quello dell’Avani, del Lebua, del Siam@Siam strutture profondamente diverse fra loro ma che offrono una vibrante vita, ristorazione e post cena con bar all’altezza del meglio su scala internazionale. It’s time to be back!

Abbiamo viaggiato con Tibi World: operatore capitolino di recente costituzione, ma già di esperienza e affidabilità, ha il proprio core business in poche ma ferrate destinazioni orientali, dal medio all’estremo Oriente. La Thailandia è un esempio, con l’accuratezza del servizio del corrispondente, le guide, ma soprattutto il continuo aggiornamento delle attività e la costante presenza dei programmatori, con una contrattualistica alberghiera di tutto rispetto per rapporto qualità prezzo. (Massimo Terracina)

Il parere delle agenti di viaggi

«La città perfetta per il cliente che vuole divertirsi e nel contempo conoscere nuove culture».

Veronica Bassani interpreta la città a modo suoVeronica Bassani, Le mille e una notte viaggi , Cagliari

«Di Bangkok mi è piaciuta molto la parte mondana con i rooftop degli hotel, le lounge, i locali molto belli e “contemporary”. Allo stesso modo mi ha affascinata l’altra faccia della medaglia, la gente di strada, la povertà che non possiamo non notare, ma sempre vissuta con un sorriso che illumina loro il viso.

«L’offerta alberghiera è varia e adatta per qualunque aspettativa e, soprattutto, a portata di budget. Il rapporto qualità prezzo è davvero eccellente, con sistemazioni 5 stelle a prezzi incredibili, considerata anche la qualità del servizio. Mi ha colpito la vita lungo il fiume, che oltre a farti evitare, con i trasporti fluviali, il caotico traffico, ti offre una prospettiva urbana completamente differente e attraente. Bangkok è un hub perfetto per le prosecuzioni, siano esse al nord o nei due versanti marittimi.

«Metropoli d’Asia, città di contrasti ma con un fondo genuino: le persone che la animano»

Bangkok, parla Amanda BarbagalloAmanda Barbagallo – Cittadini viaggi – Albano Laziale (RM)

«E’ dalla sua arteria principale, il Chao Praya, che abbiamo imparato a capire la città. Da qui, secondo me, si scopre la vera Bangkok, dal grattacielo, costruzione sempre più diffusa, alla palafitta; dal tempio buddista al ricovero delle barche reali, dagli hotel più lussuosi a quelli più particolari.

«Bangkok ha nel proprio caos l’estremo ordine: mi ha colpito il fatto che nonostante il traffico così caotico non si sentano i clackson, milioni di persone si incrociano fra strade, attraversamenti, sky train, ma tutti in un ordine impalpabile che li organizza in maniera da farli scorrere in maniera “setosa”. La considero la porta d’ingresso per l’Indocina, un crocevia fondamentale, se si pensa a un viaggio in Oriente, che vale la pena di uno stop over anche se la meta fosse Laos, Cambogia, Vietnam o Myanmar. La Thailandia e Bangkok, soprattutto, offrono un rapporto qualità prezzo eccellente anche per budget medi, con un servizio che ne nobilita l’essenza».

«Bangkok, viva e moderna, rifiorisce giorno dopo giorno ma resta ancorata alle tradizioni»

Paola Bisi, BangkokPaola Bisi – Viaggi in 3D – Correggio, Reggio Emilia

«È una città che va certamente bene per tutti. Quello che cambierò nel proporre il soggiorno ai miei passeggeri sarà la durata della permanenza. Ho trovato una skyline popolata di incredibili rooftop, mondanità e classe negli hotel nuovi o rinnovati, che si lasciano vivere completamente. È la mia prima volta in Oriente e mi pare che Bangkok sia una città dall’accoglienza totale, che penso possa mettere a proprio agio qualunque viaggiatore. Un gateway “con il sorriso” che mi fa dire che chi non è mai stato in Indocina deve assolutamente partire nella sua esplorazione da Bangkok.

«Alberghi di classe, che incarnano la contemporaneità delle richieste sempre più esigenti della clientela, con un rapporto prezzo servizio incredibilmente conveniente, e ristoranti all’altezza: la trovo competitiva anche con il concetto di lusso emiratino, in parecchie sue manifestazioni.

«Ho molto apprezzato l’attenzione al cliente, per cui la proposta che potrò fare ai miei passeggeri sarà totalmente convinta della vivibilità della destinazione, che ci tengo a precisare è molto sicura e ben servita, pur nel poprio caos, dai trasporti pubblici».