Una sorprendente Slovenia per il Travel Vip Day 2017

La Slovenia è una  gran bella sorpresa, verdissima, piena di fascino e assolutamente a misura d’uomo, curiosa e facile da esplorare, disseminata di vigneti curatissimi tra le valli e l’altopiano innevato sul quale si arrotola la bora prima di scendere a spazzare la vicina Trieste. La Slovenia sorprende anche il palato, con una gastronomia e una scelta di vini ricchissima e varia: un gusto antico e genuino di quelli che a molti ricordano l’infanzia, e al tempo stesso raffinatamente contemporaneo. Lo stesso vale per l’accoglienza, negli hotel moderni e ben attrezzati – wifi incluso ovunque – dall’atmosfera rilassata e divertente tra terme, wellness e casinò, escursioni in bike o a cavallo, grandi piste da sci e mille altre proposte straordinarie per gli sportivi, in tutta la gamma dal parapendio al climbing. Il tutto in un sistema-Paese che sembra funzionare con grande efficienza

Cento ospiti italiani, tutti professionisti del turismo

Così la Slovenia ha lasciato un ricordo piacevolissimo al centinaio di professionisti del turismo, tra agenti di viaggi, operatori e fornitori di servizi, che hanno partecipato al Travel VIP Day, l’evento di due giorni del Gruppo Travel che ha concluso la serie dei Travel Open Day 2017, oltre 40 date di workshop per agenzie e fornitori in tutta Italia nel 2017.

Sponsor dell’evento sono stati MSC Crociere; il gruppo sloveno HIT, leader nella ricettività e nel divertimento; l’impresa di autotrasporti Mivax; Vipavska Dolina, il club di prodotto della Valle del Vipacco; e Vila Vipolze, antica villa rinascimentale dedicata al Mice di proprietà pubblica.

Gianni Onorato,  ad MSC Crociere; Leonardo Massa, country manager Italia.

Su MSC Seaside, Fabio Candiani direttore vendite Italia

Anteprima del Travel Vip Day a bordo di MSC Seaside, la nuova spettacolare nave di MSC Crociere che ora naviga verso Miami, destinata tutto l’anno ai Caraibi, presentata al trade dall’amministratore delegato Gianni Onorato con Leonardo Massa, countyr manager Italia. È la prima costruita per MSC da Fincantieri – altri due ordini sono arrivati il giorno prima della presentazione al trade – e assolutamente innovativa: da MSC è soprannominata la nave ‘cabrio’, per la vastità e la varietà dello spazio esterno, con l’eccezionale passeggiata al ponte 8 per vivere il mare da vicino come su nessun’altra nave da crociera.

Fabio Candiani, direttore vendite MSC Crociere, con Daneila Battaglioni, editore di Travel Quotidiano

Tra le novità, con l’occasione, la nomina di Fabio Candiani a direttore vendite Italia, l’annuncio della commissione minima al 10% per tutti a partire da gennaio, l’impegno ad applicare lo stesso prezzo per tutti sulle escursioni, B2B e B2C; e l’avvio della nuova campagna Prezzo Leggero: per booking entro il 31 gennaio la seconda persona in cabina paga la metà.

 

Il benvenuto di Gruppo HIT e del sindaco di Nova Gorica

Susana Pavlin, Gruppo Hit, e il sindaco di NOva Gorica MateJ Arcon

Ad accogliere il gruppo all’Hotel Park, è venuto il sindaco di Nova Gorica Matej Arcon, che ha fatto gli onori di casa insieme ad Aljoša Ota, direttore dell’Ente del turismo Sloveno in Italia, e a Susana Pavlin, sales promotion manager del Gruppo Hit. Alla ricettività il gruppo abbina il tour operating su tutta la Slovenia. Tra l’altro con propri charter dal sud Italia anche per fine anno e per i ponti, prodotti per gruppi, incentive e business travel, per le squadre di sportivi. Perla e Park sono gli hotel di punta del gruppo: entrambi 4 stelle di ottimo livello con ristoranti gourmet, SPA, escursioni, casinò, turismo sportivo, servizi per la famiglia e per il Mice. Inoltre Hit è sulla neve con cinque hotel sulle piste di Kranjska Gora, che ospita la Coppa del Mondo di sci e di salto, e anche a Maribor, elegante meta culturale e dell’enoturismo.

Vid Daolio, LIpica; Goradz Skrt, Lovely Trips; Staša Ferletič, titolare di Mivax; Aljoša Ota, direttore dell’Ente del turismo Sloveno in Italia.

 

Gli espositori sloveni al Travel Vip Day

Caloroso benvenuto anche dagli operatori sloveni espositori al workshop del Travel Vip Day, anche questo nelle sale dell’Hotel Perla: anzitutto Staša Ferletič, titolare di Mivax e cosponsor del Travel Vip Day; Goradz Skirt, già direttore dell’Ente Sloveno in Italia ora impegnato nell’incoming con la sua Lovely Trips, che in viaggio ci ha raccontato molte cose della sua terra; e Vid Daolio della Tenuta di Lipica, il celebre allevamento dei cavalli Lipizzani, proprietà pubblica che la Slovenia sta trasformando in una attrazione turistica di grande richiamo e valore.

 

Presi per la gola nella Valle del Vipacco

Lucija Sila e Janja Jazbar, Vipavska Dolina

Accompagnati dai nostri efficientissimi autisti sui moderni bus di Mivax, abbiamo poi esplorato la Valle del Vipacco, tra gli hotel, gli agriturismi, i castelli e le locande, gli antichi villaggi di pietra distesi tra i vigneti e spazzati dal vento gelido e asciutto che, come ci hanno spiegato nella cantina medievale di Zavod Vipavski Kriz, serve a stagionare un prosciutto squisito e delicatissimo. Lo abbiamo assaggiato, trionfalmente affettato dal signor Giordano, insieme ai numerosi formaggi dal gusto originale, al dolcissimo lardo, al pane di grano duro e ai vini eleganti e di carattere del Collio sloveno, anzitutto l’autoctono bianco Zelen. La merenda slovena (tutta nella gallery qui sotto) con l’assistenza di Lucija Sila e Janja Jazbar, le nostre bravissime guide, è stata una vera scoperta anche per l’esigente gusto italiano.

A Vila Vipolze il menù di gala di Tomaž Kavčič

Tina Novak Samec direttrice di Vila Vipolze, con Massimo Manchi, Gruppo Travel

Infine per la cena di gala il benvenuto di Tina Novak Samec direttrice di Vila Vipolze, antico casino di caccia dei conti di Gorizia dove la vista spazia sulle verdi colline di Brda, incastonata fra le Alpi e il Mediterraneo. «Il restauro finanziato dal nostro governo – ha spiegato – ha fatto della villa l’ambiente ideale per eventi di grande qualità, dal convegno al workshop tematico, corsi di formazione, mostre e concerti». Sotto la grande volta della cantina della villa, trasformata in salone da banchetti, la Slovenia ci ha di nuovo stupiti con il menù studiato da Tomaž Kavčič, il più noto chef nazionale, interprete di una cucina che con grande zarte rilancia in chiave contemporanea le pregiate materie prime e la tradizione slovena: dagli squisiti gnocchetti di patate con prosciutto tostato allo stufato di guancia di vitello, alla raffinata mousse di castagne con rema di cachi. Sorprendente, davvero.