Le agenzie di Napoli in piazza contro Kilimangiaro

I napoletani l’hanno presa davvero malissimo, e scendono in piazza per protestare contro le affermazioni denigratorie di Kilimangiaro, la trasmissione di RAI 3 condotta da Camila Raznovich. Dove nel pomeriggio della domenica di Pasqua la redattrice Gloria Aura ha consigliato ai telespettatori di «rivolgersi alle associazioni, perché le agenzie di viaggi hanno offerte molto care», con l’aperta approvazione della stessa Raznovich.
Per iniziativa dichiaratamente “autonoma, senza sigle e senza politica”, l’appuntamento è convocato da Cesare Foà e Gabriele Solinto, anche sui social con l’hashtag #advinitalia: tutti insieme alle 8,30 del 6 di aprile, di fronte alla sede Rai di Napoli a Viale Marconi. Ecco la nota che lo annuncia.

«Venite tutti, ogni sigla è benvenuta»

«La categoria degli Agenti di Viaggio ha finalmente deciso di dire basta ai soprusi. Sono troppi anni che subiamo, e che non veniamo più valorizzati come una categoria di lavoratori. Il nostro indotto impiega in Campania più di 5.000 persone, in Italia almeno 100.000 senza contare tutte le attività collaterali che vivono grazie al nostro operato. Dopo l’ennesima prova di poco rispetto nei nostri confronti da una giornalista Rai nella trasmissione “Kilimangiaro”, che ha consigliato di non andare nelle agenzie di viaggio perché troppo care ma di utilizzare associazioni, Noi vogliamo manifestare contro. L’appuntamento è venerdì 06 Aprile 2018 alle ore 08,30 davanti alla sede della Rai di Viale Marconi a Napoli. Chiediamo ai colleghi di essere presenti tutti, portando amici, famiglia e chi, grazie al nostro lavoro, riesce a “sbarcare il Lunario”. Inoltre, chiediamo agli organi di stampa tutti di intervenire, affinchè la nostra voce sia forte abbastanza. Chiediamo, qualora vogliano, alle varie sigle sindacali di essere presenti. Mentre confermiamo che la nostra è una iniziativa autonoma, senza sigle e senza politica».