Donne che volano sul surf, in tutto il mondo

Donne che volano sul surf, in tutto il mondoPrima uscita digitale di Fuori Scaffale, la nuova serie di storie e recensioni che Travel Open Daily dedica al prodotto fuori catalogo, il meno omologato, il meno convenzionale, quello che forse mancava per vendere di più e meglio. Confezionate a marchio da un tour operator o da un’agenzia, oppure solo spunti da strutturare, raccogliamo idee intriganti da offrire a un cliente esigente e in cerca di qualcosa di originale. Eccone una per ragazze sportive di ogni età, amanti del mare, delle onde e delle sfide con se stesse. Su mete quasi tutte lungo raggio: per un viaggio a soggetto, o da inserire in un itinerario più complesso.

Perché anche le donne cavalvano le onde sulla tavola del surf, ovunque le onde ci siano e spesso per tradizione, come alle Hawaii. Ma sanno di essere una piccola quota nel mondo molto mascolino dei surfers. Pare però che la loro schiera stia crescendo in fretta, spesso riunita in piccole comunità. Le segnala la giornalista britannica Morwenna Jones, surfer e viaggiatrice cresciuta tra le Highlands scozzesi e le terre selvagge di Dartmoor.

Siargao, Filippine

Elaine Abonal ha fondato Surfista Travels, agenzia e scuola sull’isola di Siargao, “dove se sai surfare ti trattano come una principessa». Paradiso tropicale di spiagge e reef, Siargao è spesso nelle liste delle mete migliori del mondo per il surf con la sua “Cloud Nine”, dove il reef crea una grande onda perfetta. “E qui – dice Elaine – le ragazze dominano». Anche perché qui si assegna ogni anno la Siargao International Women’s Surfing Cup : atlete di tutto il mondo arrivano per gareggiare con i talenti locali. Ma l’isola offre spiagge adatte e grandissimo supporto alle atlete di ogni livello, dalle principiante alle professioniste al top.

Phuket, Thailandia

Donne che volano sul surf, in tutto il mondo

Kalim Beach, Phuket

Le Phuket Surfer Girls sono in gran parte ragazze Thai che surfano per tutta la stagione del monsone, insieme a molte immigrate da Australia, Russia, Norvegia e Stati Uniti. Le incontri sulle tavole in alcune spiagge della costa di Phuket, dove se pure le onde non sono al top loro rincorrono le più alte a Kata e Kalim Beach. Sono le Sufer Girls ad animare questi piccoli centri, tentando di coinvolgere le ragazze dei villaggi culturalmente lontane dall’idea dello sport e dell’esercizio fisico, spesso più preoccupate del sole (l’abbronzatura qui non è amata) che del mare.

Donne che volano sul surf, in tutto il mondoWomen and Waves, Cornovaglia

Il club, molto britannico, si chiama Women and Waves, a Newquay, Cornovaglia. Meta amatissima dei surfisti dove le donne sono fatalmente in minoranza. Le ragazze del club vanno a surfare tutte insieme al un po’ prima una volta la settimana tutte insieme, in piena estate quando nelle terre del Nord il sole tramonta molto più tardi. Non per competere, ma per il gusto di surfare tra donne a qualsiasi livello, da principiante a esperta. L’associazione organizza weekend, corsi e lezioni, per ragazze che amano l’Oceano, la tavola e divertirsi.

Nosara, Costa Rica

I Ticos, ossia i costaricensi, hanno scoperto il surf negli anni ’80, ma dal 2000 la padronanza della tavola può fare davvero la popolarità di un ragazzo, e anche delle ragazze. Le Ticas hanno i loro posti, e numerosi surf camp hanno aperto nei piccoli centri sulla costa: Andrea Diaz, due volte campione nazionale, gestisce la Safari Surf School che organizza corsi dedicati alle donne; la surfer Adilia Zuñiga Díaz ha fondato Surf Bikini Retreat, e ha fondato Nosara Surf Ticas, associazione no profit per insegnare alle Ticas in un ambiente protetto, offrendo gratuitamente tavole e lezioni, ma organizza anche stage di yoga, danza, e di lingua.

Surf Diva, San Diego

Surf Diva, scuola e shop fondati dalle gemelle Izzy &Coco, offre tutto dal coach agonistico alle lezioni di gruppo sulle spiagge di La Jolla, San Diego, California. Pioniere riconosciute del surf femminile, si sono fatte largo in un mondo che in California è davvero dominato dai maschi. A ispirare nel 1996 è stato Blue Crash, il film di John Stockwell ispirato al racconto delle Surfer Girls of Maui di Susan Orlean. Che ha fatto decollare il surf femminile. Da allora hanno aperto anche una scuola a Los Angeles, organizzano surf adventure in Costa Rica e altro, con istruttori specializzati per allieve over 60, con tavole speciali per donne in figra di vetro. Il loro motto è “Il miglior surfer è quello che si diverte di più”.

Donne che volano sul surf, in tutto il mondo

Woman & Waves, Cornovaglia