In Germania l’estate salvata dal last minute

Germania, l'estate salvata dal last minuteC’è sempre una gran voglia di Italia tra i viaggiatori tedeschi: le vendite nelle agenzie hanno recuperato con il last minute di luglio, dopo gli alti e bassi dei mesi precedenti. Le prenotazioni totali, inlcusi i canali online, erano avanti del 3% a fine mese, recuperando volumi fino a un -1% rispetto alla stessa data del 2018: risultato douto soprattutto al last minute, pari al 30% dei volumi. Lo ha verificato Travel Data + Analytics, che ha sostituito la consueta analisi Travel Insights di GFK, su un campione di su 2mila tra agenzie tradizionali, olta e tour operator.

Ma il 2018 era avanti del 13%

Nel complesso l’industria ha tenuto in Germania, con un progresso totale dell’1% dei ricavi sulla stagione, anche grazie al robusto early booking dell’inverno 2018-2019. Risultato peraltro apprezzabile, l’1% di crescita, perché l’estate del 2018 aveva segnato un balzo del 13% a fine luglio. Così che l’estate 2019 chiude comunque in forte crescita rispetto al 2017.
Preoccupa invece gli analisti il debole early booking per l’inverno 2020-2021, in ritardo a fine luglio del 5% su base annua, su quasi tutti i prossimi mesi salvo novembre, il che per lo standar tedesco confermerebbe la tendenza forte del last minute.

Egitto, Italia, Turchia e altre star

Quanto alle destinazioni Amadeus ha segnalato una forte crescita della domanda per la Grecia in giugno, seguita da un leggero calo in luglio, con un visibile declino della domanda su Creta e Rodi, due storici must per i viaggiatori tedeschi, e un exploit a due cifre per l’isola di Kos. In progresso forte la Turchia con Antalya, l’Egitto soprattutto con Hurghada e Marsa Alam.
Nel frattempo l’Hotel Ranking di fvw, realizzato in collaborazione con TrevoTrend e il portale di reviews HolidayCheck, segnala un vero e proprio balzo delle richieste di informazioni sulle mete di prossimità: addirittura più 73% l’Italia e più 86% sulla Svizzera. In crescita anche la Croazia (+59%), meta già molto amata dai tedeschi, la Francia (+44%) e l’Austria (+40%). Più 51% anche la richiesta di informazioni per vacanze domestiche. Ma intanto raddoppia la domanda su Malta, e progressi forti registrano anche Emirati, Marocco, Grecia, Portogallo e Spagna. Incalo Cipro e Bulgaria.