Tire kicker in agenzia? così sfidiamo il cliente che fa shopping

sorelle iodiceGli americani li chiamano tire kicker: calciatori di copertoni. Perché sono i personaggi che nei saloni delle concessionarie perdono tempo tra un’auto l’altra, toccano tutto e distrattamente calciano piano le ruote, fingono di testarne il peso per darsi un tono, bighellonando. Il venditore esperto li riconosce a colpo d’occhio, sa che non compreranno nulla, li lascia fare e dopo un po’ li ignora.
Il tire kicker è un tipo noto anche agli agenti di viaggi. Non sa ancora se partirà, ma intanto chiede preventivi dettagliati per una o più destinazioni, e fa lo stesso in almeno tre agenzie, talvolta di più.

«Abbiamo imparato anche noi a riconoscerli, perché sono i più informati di tutti. Non tanto sulla meta quanto sul singolo specifico prodotto, su tutti i dettagli e sulla quotazione. Se ci fai attenzione basta poco per scoprirli»: parola di Anna Iodice, che insieme a sua sorella Angela nel 2005 ha aperto CNG Travel a Santa Maria Capua Vetere, e ci spiega come affronta la folta schiera di tire kicker d’agenzia. «Noi li sfidiamo, li scopriamo decisamente, troviamo i loro nomi già sui voli. E sai cosa? La nostra di fatto è una pretesa di rispetto, e una dimostrazione di competenza che supera la loro fissazione sul prezzo. Insomma li rassicura, e spesso va a finire che confermano da noi».