Orlacchio, Il Mondo di Sunrise Travel: «la nostra forza è la conoscenza»

Silvio Orlacchio, in visita al Travel Open Village

Silvio Orlacchio, in visita al Travel Open Village

«La nostra forza è la conoscenza, di un prodotto, di un territorio, di una destinazione. Questo è il solo elemento che ci permette di differenziarci e continuare a lavorare». Nel parlare delle proprie scelte di business, Silvio Orlacchio, dell’agenzia Il Mondo di Sunrise Travel di Ciampino, lancia un monito ma anche un consiglio ai propri colleghi.
«Storicamente noi viviamo di incoming, che è un mondo a parte – continua l’agente -, ma sul fronte outgoing la carta vincente, non solo per la concorrenza dei colleghi, ma proprio per farsi preferire rispetto a una soluzione fai da te è il farsi riconoscere una competenza specifica».
E per spiegarsi meglio Orlacchio racconta un aneddoto successogli da poco. «Noi lavoriamo molto sugli Stati Uniti – premette -, qualche giorno fa un cliente mi chiama perché si trova a un bivio ed entrambe le direzioni conducono a Las Vegas. Ho impiegato pochi secondi a capire esattamente dove si trovasse, proprio perché è una strada che ho percorso a mia volta e ho potuto rispondergli, a destra è più lenta ma panoramica, a sinistra più immediata a meno suggestiva. Ecco, questo intendo per farsi riconoscere una competenza».
Nell’agenzia guidata da Orlacchio si lavora su tanti progetti. «Collaboriamo anche con tanti colleghi agenti – sottolinea -, certo c’è sempre una duplice volontà di voglia e timore e un po’ di gelosia per le idee altrui ma noi riusciamo a proporre comunque delle iniziative, come dei programmi di cicloturismo o ancora, piccoli motoraduni, l’ultimo l’abbiamo organizzato proprio a Ciampino. Insomma, riusciamo a chiudere il bilancio anche senza il Mar Rosso e la Tunisia».