Lombardia, arriva “TravelTrade”: 1,5 milioni di euro per le agenzie

Prosegue l’impegno di Regione Lombardia per sostenere e rilanciare le agenzie di viaggio. La nuova misura del Pirellone si chiama “TravelTrade” e mette a disposizione di adv e operatori 1,5 milioni di euro a fondo perduto per favorire l’aggregazione tra le agenzie e finanziare progetti incentrati sull’incoming.mauro_parolini_lombardia

Agenzie, cambiate rotta
«I modelli di consumo turistico e la crisi strutturale delle agenzie di viaggio sono diventate per noi un’opportunità e una sfida per favorire l’evoluzione e il rilancio di questo settore – commenta l’assessore allo sviluppo economico, Mauro Parolini -. Abbiamo preparato un programma articolato, che passa dal sostegno al credito, dalla valorizzazione del capitale umano, dal contrasto all’abusivismo dall’ampliamento dei servizi erogabili e la diffusione di reti d’impresa, fino ad arrivare alla recente abolizione dell’obbligo di versamento del deposito cauzionale a favore del comune».

Le attenzioni di Parolini, si spostano ora verso l’incoming, quell’operazione di portare i viaggiatori stranieri sul territorio, della quale storicamente, poche agenzie si sono occupate, prediligendo il più remunerativo outgoing. E l’intuizione dell’assessore potrebbe rivelarsi vincente, come dimostra il grande interesse verso l’inbound dimostrato da Fiavet.

Una giusta intuizione
«Il nostro obiettivo – sottolinea Parolini – è quello di accompagnare gli operatori verso una riconfigurazione del business più orientato all’incoming o ad un’attività prevalente di tipo consulenziale. E’ importante dare loro nuove opportunità, incentivare l’aggregazione per ripensare il paradigma tradizionale, essere più competitivi e affrontare un contesto che, sotto la spinta messa in atto da internet e anche da una percezione diffusa di insicurezza internazionale, ha cambiato profondamente le abitudini dei consumatori, la loro propensione e le modalità di organizzare dei viaggi».