Tuscialand, la ricetta del business al femminile

TuscialandUn team tutto al femminile. Tuscialand, agenzia e tour operator, da molti anni mette in campo una piccola squadra capitanata da Rosa Lazzari, e composta da Claudia, Susanna, Tiziana e Maria. Per agenzia e tour operator il 50 per cento del business è rappresentato dall’outgoing, il 40 per cento dall’incoming ed il restante 10 per cento dal business travel.

«Ognuno segue un settore specifico – spiega Claudia Lazzari, responsabile outgoing – ma grazie alla grande professionalità e all’affiatamento del team riusciamo, in caso di necessità, ad intervenire sui diversi settori».

L’agenzia di Civita Castellana (Viterbo) nasce 33 anni fa ma risale a solo un decina di anni fa la decisione di virare sull’incoming con il marchio Tuscialand. «Ci siamo rese conto – aggiunge Claudia – che l’attività di banco non era più sufficiente, abbiamo così deciso di impegnarci su diversi fronti, per cercare nuove opportunità di business. Internet ha sostituito le adv nella organizzazione delle vacanze brevi, è risaputo. Mentre nel settore gruppi, crociere e viaggi di nozze il ruolo delle agenzie di viaggio si rivela ancora fondamentale».

I ritmi di lavoro sono duri per tutto il team. «Seguiamo diverse fiere per proporre il nostro prodotto incoming – commenta Claudia – ma soprattutto ci impegniamo al massimo per cercare nuovi segmenti di mercato al quale proporre itinerari e tour ad hoc».

Anche Tuscialand ha sofferto per la crisi. «La crisi continuerà – sottolinea Claudia – è venuta a mancare la clientela tradizionale, ma segmenti di mercato, come i gruppi, la terza età ed i viaggi di nozze offrono ancora molte opportunità. Il cliente che ha interessi o hobby particolari è disposto ad affidarsi ad agenti di viaggio od operatori competenti per seguire le proprie passioni».

Tra i punti di forza dell’offerta Incoming del t.o. in primis Tuscia e Viterbese: si tratta di aree che attirano visitatori dall’Italia e dall’estero che vogliono partire alla scoperta di natura, storia e cultura. Da qualche tempo Tuscialand si occupa anche della gestione di un albergo diffuso, Case del Borgo, situato nel centro storico di Civita Castellana.

Tuscialand si occupa anche di turismo scolastico e business travel. «In particolare seguiamo le scuole del viterbese e dintorni che vogliono organizzare viaggi in Italia o all’estero – conclude Claudia – Per quanto riguarda il business travel, abbiamo iniziato nell’organizzare incentive per le aziende del settore della ceramica. Ora le esigenze sono cambiate: le aziende che ancora resistono non investono più sul’incentive ma viaggiano per business all’estero».

Maria Carniglia