Anestesia per volare, e passa la paura

Anestesia per tutto il volo, per i passeggeri chi hanno paura di volareBasta una piccola anestesia per volare come in un sogno, e passa la paura. Budgetair.com, piattaforma di booking di proprietà del colosso Travix (presente in 29 Paesi) avvia un esperimento per risolvere i problemi dei moltissimi soggetti allergici al volo. Se è un pesce d’aprile vale la pena di raccontarlo, perché l’idea non sembra del tutto  sballata. Loro la mettono così: «…il volo non è sempre una passeggiata. Passeggeri irritanti, bambini che piangono, seduti per molte ore in uno spazio ridotto, con la paura di volare e l’inevitabile jet un volo lungo raggio puòessere un inferno». Tutto vero: ma con ‘un nuovo tipo di anestesia’ si può dormire per tutto il tempo, e arrivare freschi e riposati.

Test in corso: si cercano candidati

L’anestesia utilizza un sistema di fasci di luce studiato per indurre nei passeggeri profondi stati di rilassamenteo e subito dopo un sonno naturale, senza gli effetti collaterali delle anestesie tradizionali. Il test è in corso, e se tutto andrà bene Budgetair conta di offrire il servizio sui voli intercontinentali. Intanto l apiattaforma cerca volontari: si comincia con il test il 30 giugno sulla Milano – Bangkok. È online il form per candidarsi a partecipare, gli ammessi voleranno gratis in Tailandia. Subito prima della partenza e dopo l’atterraggio i candidati saranno sottoposti a test medici, e rimmarranno sotto osservazione per alcuni giorni dopo l’arrivo, con intervista finale una settimana dopo il volo di ritorno. Un medico anestesista sarà a bordo durante il viaggio per monitorare costantemente la situazione. L’effetto anestetico sarà calibrato sulla durata del volo, con risveglio in tempo per perpararsi a scendere e ritirare i bagagli.