Cina da Pechino allo JiangXi, sempre nuova e sconosciuta

Volare in Cina con il Dreamliner B 787 di Air China

Il Dreamliner B 787 di Air China

Abbiamo partecipato all’intenso e interessante fam trip in Cina organizzato da Air China e dall’Ente del turismo cinese, insieme ad alcuni blogger e ad agenti specializzati per la biglietteria etnica e dei network, tutti forti venditori della compagnia che dal 1° giugno offre tre voli al giorno da Milano e Roma per Pechino e Shangai. Nel gruppo anche Laura Grassi titolare di Chinasia, tour operator attivo da trent’anni sulla Cina.

Cina, il Distretto 798 a Pechino, dedicato all'arte e agli artisti

Distretto 798 a Pechino, dedicato all’arte e agli artisti

Prima tappa a Pechino, città in grande effervescenza e rinnovamento, con i suoi avveniristici grattacieli accanto agli imponenti luoghi della tradizione: dalla Città Proibita ai templi del Cielo e dei Lama, o, a un’ora di distanza, dalla Grande Muraglia alle tombe Ming. L’hotel Grand Metro Park, nella zona est di Pechino non distante né dall’aeroporto né dal centro di piazza Tienamen, ci ha accolto con il suo raffinato design che unisce lo stile tradizionale con dettagli innovativi, 4 stelle di grande comfort.

Sconosciuto e bellissimo JiangXi

Cina nel Longhushan, Patrimonio dell'Umanità Unesco

Il Longhushan, Patrimonio dell’Umanità Unesco

Il viaggio è proseguito nella regione meridionale dello JiangXi, ancora praticamente sconosciuta al turismo occidentale nonostante la presenza di Longhushan, Patrimonio dell’Umanità Unesco, un’area di grande valore geologico con le sue montagne svettanti in un paesaggio rurale di risaie e campi coltivati, e il tempio dove è nato il taoismo.

Cina, Jingdenzhen Heritage Art Village, area industriale della porcellana

Jingdenzhen Heritage Art Village

Air China è l’unica che, tra le compagnie cinesi, vola da Pechino a Nanchang (#Oriscene Garden Hotel) e, al ritorno, da Jingdezhen, la città delle porcellane (#Taoxichuan Traders Hotel), a Pechino. Da non perdere, tra Nanchang e Ji’an (#Evertop Grand Hotel) e Jingdezhen, Meibei, uno dei 50 villaggi antichi della regione che nel 1930 ospitò Mao per un mese, in occasione di un importante riunione. Altrettanto imperdibile il Jingdenzhen Heritage Art Village, un’area industriale della porcellana trasformata in centro polivalente, con un’area per start up da tutto il mondo, gallerie, un museo che rievoca la vita della fabbrica di porcellane nel periodo maoista. M.P.Q.